Pescara-Lazio, Petkovic: “In Italia come in Svizzera. Zarate a casa perche’…”

PESCARA LAZIO PETKOVIC / PESCARA – Intervenuto ai microfoni di ‘Sky Sport’, il tecnico della Lazio Vladimir Petkovic ha fatto il punto della situazione. Dopo il ko col Genoa e quello di Napoli, il bosniaco e la sua truppa capitanata da Klose hanno messo in fila tre vittorie tra campionato ed Europa League: “Adesso i giornalisti mi dicono che sono l’allenatore rivelazione. Sono contento, così come non lo ero quando mi criticavano nel precampionato. Ma sia io che la squadra dobbiamo mantenere piedi per terra e mentalità vincente. La squadra è già migliorata ma non è ancora al cento per cento”.

CASO ZARATE – L’argentino torna a far parlare di sè in negativo con una non convocazione: “Zarate? Per me il gruppo è più importante di ogni singolo, mi dispiace sempre lasciare a casa giocatori, sia per scelte tecniche come lui che per infortuni come Radu ad esempio”.

ITALIA E SVIZZERA – “Sicuramente i cambi di posizione dei nostri giocatori mettono in difficoltà l’avversario, io sono contento quando portiamo tanti elementi al gol o comunque all’opportunità di calciare in porta. Differenze tra Svizzera e Italia? Non ce ne sono moltissime, chiaramente a Roma c’è una pressione più alta ma in questo lavoro la pressione va cercata e penso di star riuscendo a non subirla”.

Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *