Mercato Milan e Fiorentina, Di Gennaro su Ibrahimovic, Thiago Silva e Jovetic

RADIOCALCIOMERCATO ESCLUSIVO DI GENNARO MILAN / ROMA – Le cessioni di Ibrahimovic e Thiago Silva hanno scatenato una ridda di opinioni attorno al mercato e al futuro del Milan. RadioCalciomercato.it, web radio ufficiale di Calciomercato.it, ha contattato in esclusiva Antonio Di Gennaro, noto opinionista di ‘Sky Sport’, per una panoramica sui rossoneri e non solo.

IBRAHIMOVIC – “Ibrahimovic ha detto che il calcio italiano è finito senza di lui, ma lo svedese è solito sparare a zero: è un po’ stucchevole, lui come il suo procuratore. E’ ovvio che il nostro movimento deve cambiare un po’ strategie, vanno modificate tante cose, compresa la legge sugli stadi che potrà permettere alle squadre di investire ed ottenere di più dall’azienda calcio. Dobbiamo ripartire assolutamente investendo sui giovani”.

OBIETTIVO PATO – “Il Milan ha ottenuto una cifra importante, ma è chiaro che quei soldi servono anche per ripianare un buco di bilancio considerevole. E’ andato via Thiago Silva, la difesa è il reparto che andrà sicuramente rinforzato. Anche a centrocampo hanno detto addio giocatori di grande forza e personalità. Il Milan dovrà investire sul recupero di Pato, un giocatore giovane e di livello assoluto”.

JOVETIC-FIORENTINA: ADDIO? – “Non esiste più l’incedibilità dei giocatori, l’attaccamento alla maglia è un concetto passato di moda. A parte poche eccezioni come Francesco Totti non ci sono più bandiere. Dopo il rinnovo ero convinto che Jovetic potesse rimanere a Firenze, ma ora da parte sua vedo poca voglia di restare. Non mi meraviglierei se il montenegrino dovesse salutare già da questa sessione di mercato. Behrami? Era stato protagonista della presentazione delle maglie e poi è andato via. Così è chiaro che i tifosi si disamorino e allo stadio ci siano sempre meno persone”.

Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *