FIGC, Abete su amnistia e contratto collettivo

FIGC ABETE CONTRATTO COLLETTIVO AMNISTIA / ROMA – “Dobbiamo evitare altre pantomime sul contratto collettivo”: è il monito di Giancarlo Abete, presidente della Federcalcio, che, come riporta ‘Adnkronos’, ha inviato una lettera ai presidenti Maurizio Beretta (Lega A) e Damiano Tommasi (Aic) ”per ricordare loro che non è stato ancora definito il regolamento del collegio arbitrale a distanza di sei mesi dalla firma dell’accordo collettivo. Bisogna evitare altre pantomime: il 30 giugno scadrà il contratto vigente, bisogna mettersi subito ad un tavolo e parlarne”.

Sull’amnistia: “Sia io che Petrucci siamo stati chiari. Il problema non ci riguarda, quindi non se ne parla. La valutazione spetta agli organi di giustizia: bisogna verificare se emergerà una responsabilità diretta delle società (sul presunto coinvolgimento di dirigenti di club nelle combine, ndr)”.

M.T. 

Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *