RadioCalciomercato.it, esclusivo Cieri (Gazzetta dello Sport) su dimissioni Reja

RADIOCALCIOMERCATO.IT ESCLUSIVO CIERI REJA LAZIO / ROMA – Edy Reja si è dimesso da allenatore della Lazio. Dimissioni prontamente respinte dal presidente Lotito, che lo ha convinto a prendere il volo per Madrid assieme alla squadra. RadioCalciomercato.it, la web radio ufficiale di Calciomercato.it, ha contattato in esclusiva Stefano Cieri, giornalista de ‘La Gazzetta dello Sport’, che sta seguendo la trasferta biancoceleste di Europa League.

DOPO-REJA – “Qualche avvisaglia delle dimissioni di Reja c’era stata nella tarda serata di ieri, quando a Formello c’è stato un confronto tra Lotito, allenatore e squadra. Probabilmente i toni sono stati troppo accesi, e il rapporto con la dirigenza si è incrinato dopo due anni pressoché idilliaci. Stasera è attesa la conferenza stampa dell’allenatore: la situazione è chiara, ma il racconto del protagonista principale della vicenda è fondamentale per rimettere assieme i tasselli del mosaico e capire gli sviluppi. Al ritorno da Madrid l’ipotesi più probabile potrebbe essere Alberto Bollini, l’attuale tecnico della Primavera biancoceleste. Probabilmente il presidente Lotito, a margine di un confronto fin troppo serrato, aveva intenzione di ricomporre la situazione, ma per fare arrabbiare Reja ce ne vuole”.

MERCATO: SAPUNARU – “Prima che la Lazio dirottasse su Konko, aveva in Sapunaru un nome molto gettonato. Il terzino destro romeno potrebbe tornare di moda la prossima estate: è nella lista di Tare, una lista che include molti altri nomi”.

ULTRAS IN SPAGNA – “La paura dei giornali spagnoli per gli ultras della Lazio? Eccessiva. I tifosi biancocelesti, negli ultimi anni, non hanno dato modo di giustificare questi allarmi. La situazione è tranquilla, penso che lo sarà anche domani: le misure di sicurezza non guastano, è giusto monitorare le situazioni, ma non ci sono avvisaglie di problemi”.

Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *