Lazio-Parma, Reja su Konko, Marchetti e Cisse

LAZIO PARMA REJA IN PREPARTITA / ROMA – Edy Reja mette a nudo le ambizioni. Il tecnico della Lazio, alla vigilia della gara casalinga col Parma, ha dimostrato in conferenza stampa di riporre enorme fiducia nel collettivo a sua disposizione. “Non abbiamo ancora sfruttato tutte le nostre cartucce – ha spiegato Reja -, e ora il campionato entra nel vivo. Dobbiamo dare il massimo fino a Natale per giocarci tutto negli scontri diretti del 2012. Spero che la squadra sia fresca grazie al turn over: possiamo essere primi in classifica, ma per farlo bisogna battere il Parma. Juventus-Napoli? Pensiamo a dare seguito ai nostri risultati”.

“Possiamo vincere tutte le partite grazie a giocatori importanti – ha proseguito Reja -. Il Parma difende bene, ma abbiamo la potenzialità di saltare l’uomo e affondare il colpo”. Sul logo della Fondazione Sandri a cinque anni dalla morte di Gabbo: “Sarà una partita speciale perché avremo questo logo sul petto. Konko? Non credo che andrà in Coppa d’Africa, aspetta una convocazione dalla Francia. Marchetti? E’ tornato un grande. Lo paragonerei a Buffon e Handanovic, per noi è determinante. Cisse? Tutti gli attaccanti vivono questi momenti: mi piacerebbe che si sbloccasse per evitare che diventi un problema. In Grecia era una prima punta, ma credo che voglia più velocità e movimento: gli piace cercare le fasce, e con Klose si integra alla perfezione. Stanno lavorando sulla sintonia”.

M.T. 

Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *