Under 21, le parole di Mario Frick a margine di Liechtenstein-Italia

LIECHTENSTEIN ITALIA DICHIARAZIONI FRICK / VADUZ (Liechtenstein) – “Ho tantissimi ricordi positivi dell’Italia, lì ho lasciato tanti amici. Ci penso sempre molto volentieri”. Parola di Mario Frick. L’attaccante originario del Liechtenstein è stato raggiunto dai microfoni di RaiSport durante l’intervallo della sfida con l’Italia Under 21.

L’ESORDIO – “Era un sogno per me, ricordo che la mia partita d’esordio contro la Roma fu un’emozione incredibile”.

VERONA – “L’avventura con Mutu e Malesani? Ricordo bene, poi però siamo retrocessi ed è stata una cosa triste per città. Mi ci penso e mi dispiace ancora oggi”.

OGGI – Frick attualmente gioca nel campionato di quarta divisione, nelle file del Balzers, che è stata anche la sua prima storia: “Per me è un onore, lì ho grandi responsabilità. Ha rilanciato la mia carriera e mi permette di aiutare i giovani. Mi piace lavorare con loro”.

NAZIONALE – Il giocatore è sempre nel giro della Nazionale tanto che dovrebbere scendere in campo con la Scozia: “Mi sono allenato oggi e ho una piccola contrattura. Però ho svolto bene gli esercizi, penso di farcela”.

UNDER 21 – Infine, sulla partita: “Dopo l’espulsione l’Italia sembra un’altra squadra, sembrano loro con un uomo in più… Ci manca personalità”.

A.B.

 

Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *