Juventus, Barzagli: “Scudetto? E’ presto, non siamo favoriti”

BARZAGLI SCUDETTO JUVENTUS NAZIONALE / COVERCIANO – I tifosi iniziano a sperare e a crederci, i giocatori invece preferiscono restare con i piedi per terra. All’indomani della netta vittoria sul Milan prende parola Andrea Barzagli, fresco di convocazione in Nazionale: “Non siamo i favoriti, siamo ancora in costruzione, stiamo cercando di migliorare ogni giorno: la strada è lunga -ammette Barzagli dal ritiro azzurro-. Dopo 5 partite è difficile dire quali possono essere le pretendenti al titolo. Inter e Milan ci sono sempre, il Napoli si è rinforzato molto. E poi c’è la Roma”.

Il centrale bianconero, laureatosi campione del mondo nel 2006, si è poi soffermato a parlare del suo rapporto con la Nazionale, interrottosi nell’anno del suo trasferimento al Wolfsburg: “Quando ho affrontato l’avventura all’estero, non pensavo più molto alla Nazionale. Ora, dopo 3 anni, sono di nuovo convocato. Alla fine, però, ho 30 anni… Mica 35… La Juventus mi ha dato l’opportunità di tornare in Italia dopo la parentesi tedesca: quando sono andato in Germania ero assolutamente convinto, è stata un’esperienza positiva che mi ha fatto crescere e che mi ha dato anche la possibilità di giocare in Champions. Ora sono di nuovo in Italia e sono di nuovo in Nazionale: meglio di così… Pirlo e Buffon? Sono più che contento di essere un compagno di giocatori importanti come loro. E’ normale che loro indossino la maglia azzurra, speriamo di far bene con la Juve e con la Nazionale”.

A.B.

 

Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *