Serie B, presidente Piacenza: “Campionato falsato”

ISCRIZIONE PIACENZA LEGA PRO / PIACENZA – L’Albinoleffe esce imbattuto dal doppio confronto e condanna il Piacenza alla retrocessione. Ma il presidente degli emiliani, Fabrizio Garilli, non vuole riconoscere il verdetto del campo e minaccia di non iscrivere la squadra al prossimo campionato di Lega Pro: “Le recenti inchieste hanno fatto emergere un calcio violentato da scommesse illecite. Il campionato è falsato e, nonostante le nostre richieste, non abbiamo ottenuto la sospensione dei play-out”. Se non si trova un acquirente entro il 30 giugno il club rischia di sparire dal panorama del calcio italiano: “Nel Piacenza abbiamo profuso 100 milioni di euro -continua il presidente Garilli-. Abbiamo sempre creduto in un calcio pulito, rispettando le regole e inviando messaggi tangibili come dimostrano il nostro sostegno all’Unicef e tante altre iniziative”.

A.B.

 

Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *