Serie A, Inter-Roma 5-3: nerazzurri a -5

POSTICIPO SERIE INTER-ROMA / MILANO – Inter-Roma, ancora una volta, non delude le aspettative. Otto gol, ritmi alti e tanto spettacolo al ‘Meazza’, teatro della 24.a ‘tappa scudetto‘. Pesante scivolone per la Roma che, oltre allo scontro diretto, perde anche Burdisso per la prossima sfida con il Napoli.

Si parte subito forte, con Sneijder che dopo appena tre minuti apre le marcature scagliando di sinistro il pallone all’incrocio dei pali. La Roma reagisce, mette sotto pressione la difesa nerazzurra e sfonda con Simplicio, abile ad approfittare di un tiro cross di Cassetti su cui Maicon si avventa in ritardo. Occasioni da una parte e dall’altra, il ‘jolly’ però lo pesca Eto’o, con la complicità di Julio Sergio. Si va negli spogliatoi sul parziale di 2-1, con la gara ancora apertissima fino a quando Burdisso, nel tentativo di fermare Pazzini lanciato a rete, lo stende in piena area: rosso per il difensore, rigore per l’Inter, che ancora Eto’o trasforma. Thiago Motta sigla il 4-1 sotto porta, ma nel momento in cui la partita sembra essersi ormai incalanata, i giallorossi trovano i gol della speranza con Vucinic e Loria, quest’ultimo entrato al posto di Menez per affiancare Juan al centro della difesa. All’81’ il risultato è di 4-3, De Rossi e compagni ci credono, lottano su ogni pallone, si riversano tutti in avanti, nonostante l’inferiorità numerica. Restano poche forze e pochi minuti. Poi Cambiasso, con estrema puntualità, fa calare il sipario al 90′, scagliando a rete, da pochi passi, il pallone del 5-3.
L’Inter, che ha sempre con una partita da recuperare, si proietta all’inseguimento del Milan, ora distante 5 lunghezze. Alla Roma non resta che leccarsi le ferite.

 

Inter batte Roma 5-3 (Getty Images)
Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *