Calciopoli, esclusivo avvocato Stagliano: “Forzatura radiare Moggi e revocare scudetto Inter”

Luciano Moggi (Getty Images)

CALCIOPOLI, ESCLUSIVO AVVOCATO STAGLIANO SU MOGGI E INTER / ROMA – Il processo Calciopoli torna a fare notizia dopo le richieste di pena del pm per gli imputati e quella di radiazione di Moggi da parte del procuratore federale Palazzi. Per fare un punto della situazione, Calciomercato.it ha intervistato in esclusiva l’avvocato Mario Stagliano: “La richiesta di radiazione arrivata 58 mesi dopo i fatti in questione mi pare una cosa contraria ai principi di diritto: Moggi ha quasi finito di scontare la pena… sarebbe come dare l’ergastolo ad una persona che sta per uscire di prigione – dichiara ai nostri microfoni l’ex vice capo dell’ufficio indagini della Figc ed esperto di diritto sportivo – Temo comunque che in primo grado verrà sancita la radiazione. Le accuse lanciate dall’ex dg della Juventus negli ultimi giorni? Credo sia lecito difendersi ma non farlo accusando gli altri con falsità grossolane come ha fatto con Baldini“.

A tenere banco è anche la questione relativa alla richiesta della Juventus alla Figc di revocare lo scudetto 2005-06 assegnato all’Inter: “Il problema è che ad assegnare lo scudetto ai nerazzurri non fu la giustizia sportiva come invece sarebbe stato logico sulla base delle penalizzazioni di Juve e Milan, bensì un organo amministrativo (il consiglio dei tre saggi) sul presupposto che non risultavano intercettazioni rilevanti che riguardavano l’Inter, poi ne sono uscite di nuove che hanno cambiato un po’ la situazione – prosegue l’avvocato Stagliano a Calciomercato.it – Sotto il profilo amministrativo potrebbero esserci i presupposti per la revoca dello scudetto, ma sarebbe una forzatura“.

Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *