Inter, Materazzi: “Pace fatta con Zidane. In passato fui vicino al Milan”

INTER MATERAZZI BALOTELLI ZIDANE MILAN / MILANO – Dalla pace con Zidane alla lite con Balotelli; dal possibile passaggio al Milan al contrasto con Ibrahimovic nell’ultimo derby. Di questo e di altro parlerà domani sera Marco Materazzi in un’intervista che andrà in onda su ‘Premium Calcio’ all’interno del programma ‘La tribù del calcio’.

ZIDANE – Secondo anticipazioni del sito ‘Gazzetta.it’ il numero 23 nerazzurro affronterà per primo il tema della pace con Zinedine Zidane avvenuta lo scorso 4 Novembre in un hotel milanese. “Mi dissero -racconta Materazzi- che c’era Zidane che parcheggiava la macchina accanto alla mia. Io andai verso di lui e ci dicemmo cose che rimarranno tra noi. Alla fine della chiacchierata ci siamo stretti la mano e io ho mollato la sua solamente dopo che mi ha guardato in faccia”.

BALOTELLI – Con l’ex attaccante dell’Inter, l’ormai esperto difensore ha usato bastone e carota: “Dopo la semifinale col Barcellona gli sono arrivati uno schiaffo ed una scarpa in faccia, ma quando si è operato io ero accanto a lui all’ospedale a portargli le merendine dal distributore”.

IBRAHIMOVIC – Sullo scontro con lo svedese nel derby: “E’ andata così: io mi sono fermato per non fargli male, lui no. Ma non è certo per questo che gli interisti devono provare rancore per lui; lo devono semmai ringraziare, perchè senza la sua presenza in campo nella semifinale di Champions forse il Barcellona ci avrebbe eliminati ed avrebbe vinto la coppa.

MILAN – Sullo sfondo anche una rivelazione: “All’inizio della stagione 2005/2006, quella del Mondiale di Germania, Mancini voleva che andassi via dall’Inter. Sono stato vicinissimo a vestire la maglia del Milan, ma è stato Lippi a convincermi a restare dove ero. Mi rassicurò che avrebbe trovato comunque un posto per me tra i 23 per la Coppa del Mondo. Fu la mia fortuna”.

Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *