RadioCalciomercato.it, ESCLUSIVO Aghemo su mercato Juventus e colpo Pogba

MERCATO JUVENTUS ESCLUSIVA RADIOCALCIOMERCATO.IT AGHEMO / ROMA – Si sono da poco concluse le visite mediche dell’ultimo acquisto della Juventus, ovvero Paul Pogba. Per parlare di questa ed altre vicende legate al mondo bianconero la redazione di RadioCalciomercato.it, web radio ufficiale di Calciomercato.it, ha contattato in esclusiva Paolo Aghemo, giornalista di ‘Sky Sport’.

POGBA – “Operazione che la Juve ha imbastito mesi fa. Ci sono stati rallentamenti dovuti a un contenzioso giuridico che Pogba aveva in sospeso con il Manchester United, ma Paul era già in mano ai bianconeri. Il tutto grazie al suo procuratore, Mino Raiola. Il centrocampista francese è molto giovane, ma ha già una buona esperienza. Senza dimenticare che ha già dimostrato di poter giocare a grandi livelli, nonostante la giovane età. Può ricoprire tutti i ruoli del centrocampo, spetterà alla Juve decidere se tenerlo e farlo crescere altrove. Credo che alla fine rimanga”.

PAZZINI-QUAGLIARELLA – “Ipotesi molto debole. Dovrebbero coincidere molti parametri, tra cui la valutazione di Quagliarella, che è costato molto alla Juve. Pazzini piace alla Juve, ma non siamo di fronte ad una trattativa calda. Se la Juve dovesse sacrificare uno tra Matri e Quagliarella, lo farà solo per il grande colpo in attacco. Per van Persie è durissima, probabile che si sondi di nuovo il terreno per Jovetic “.

JOVETIC – “Quagliarella potrebbe interessare ai viola, così come Pioli, ma la trattativa per Jovetic potrebbe sbloccarsi solo se il giocatore stesso dovesse esprimere la volontà di voler cambiare aria”.

CALCIOSCOMMESSE – “L’indiscrezione del patteggiamento l’abbiamo data ieri, perché subito dopo i deferimenti di Palazzi sembrava che questa fosse la strada scelta dal collegio difensivo della Juve. Conte potrebbe cavarsela con 3-4 mesi e rientrare a novembre: questo almeno si augurano i tifosi della Juventus. La giustizia sportiva è completamente diversa da quella ordinaria, perché qui l’accusato deve dimostrare di non essere colpevole e non viceversa. Conte ha sempre dichiarato la sua estraneità ed è giusto sottolineare che è stato deferito per omessa denuncia e non illecito sportivo”.

BONUCCI – “La Juve si sta già muovendo per non farsi trovare impreparata all’eventuale squalifica di Leonardo, che rischia addirittura uno stop di 3 anni. L’arrivo di Lucio non basterebbe a colmare la lacuna, anche perché Caceres non rientrerà prima di 40 giorni. Bocchetti? Non è una trattativa lampo, ma quella che porta al difensore del Rubin Kazan è una delle tante opzioni”.

 

Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *