Calciomercato Lazio, ESCLUSIVO Baronio: “Giusto separarsi con Reja, di Zeman ricordi positivi”

CALCIOMERCATO LAZIO ESCLUSIVO BARONIO / ROMA – Le squadre della Capitale hanno trovato i rispettivi allenatori. Si tratta di Vladimir Petkovic, per quanto riguarda la sponda Lazio, e di Zdenek Zeman, riferendoci alla Roma. RadioCalciomercato.it la web radio ufficiale di Calciomercato.it, ha intervistato in esclusiva Roberto Baronio, ex capitano della formazione biancoceleste con la quale ha giocato a più riprese dal 1996 incrociando anche il tecnico boemo. Ecco le dichiarazioni che ci ha rilasciato.

PETKOVIC – “In effetti sono in pochi a conoscere questo tecnico. Avrà delle potenzialità enormi per essere accostato alla Lazio, ma io non lo conosco. E’ un po’ sconosciuto ai più, speriamo c’abbiano visto bene in casa Lazio”.

REJA – Il tecnico friulano ha allenato Baronio nel 2010: “Sicuramente ha fatto un grande lavoro, soprattutto per l’annata appena conclusa. Se avesse avuto tutta la rosa, avrebbe raggiunto un obiettivo importante come la Champions League. Credo sia comunque stata giusto separarsi”.

CALCIOSCOMMESSE – Il calciatore si è espresso anche sullo scandalo che ha investito in questi giorni il mondo del calcio italiano ed in particolar modo la Lazio: “Quando succedono queste cose, è difficile che se ne esca senza conseguenze. Chi va a pagare, oltre alla società, sono i tifosi che spendono soldi per seguire la squadra e poi vengono così delusi”.

ZEMAN – Il boemo è vicinissimo alla Roma: “Il mio ricordo è positivo, è una persona e un tecnico valido. Sul campo fa valere le sue teorie, si sta rilanciando alla grande. Quest’anno ha avuto la fortuna di allenare una squadra di buon livello, non è un caso che ora tutti i giocatori giovani vogliano seguirlo. Ho ricordo molto positivi legati a lui: oltre al grande sforzo fisico, il gioco che propone è sempre propositivo. In quegli anni curava meno la fase difensiva ma mi sembra che ora stia migliorando anche da quel punto di vista”.

FUTURO – Una battuta anche sul suo futuro calcistico: “Vado per i 35 anni, spero possa avere una chance all’estero. Sono consapevole che non sia facilissimo”.

Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *