Calcioscommesse e calciomercato Lazio, ESCLUSIVO Cieri su Mauri e panchina biancoceleste

Stefano Mauri (Getty Images)

CALCIOSCOMMESSE LAZIO, ESCLUSIVO CERI / ROMA – L’arresto di Stefano Mauri si è abbattuto come un fulmine a ciel sereno in casa Lazio. Ai microfoni di RadioCalciomercato.it, web radio ufficiale di Calciomercato.it, è intervenuto Stefano Cieri, noto giornalista de ‘La Gazzetta dello Sport’, per commentare questa notizia e parlare delle future strategie di mercato della società cara al presidente Lotito.

CALCIOSCOMMESSE – “In casa Lazio c’è tanta amarezza oggi, perché l’arresto di Mauri ha scosso un po’ tutti e potrebbe nascondere qualcosa di più grave. Le partite sotto osservazione della Lazio sono due, quindi la situazione non è allegra. Siamo alle battute iniziali, normale che ci siano dichiarazioni di facciata e ognuno difenda le proprie posizioni. Le dichiarazioni (“non ci sono rischi per la Lazio al momento”, ndr) dell’avvocato della Lazio, Gian Michele Gentile, vanno lette anche in questo senso”.

TECNICO LAZIO – “Sono giorni decisivi per quanto riguarda la scelta dell’allenatore, ma gli ultimi avvenimenti potrebbero ritardare la decisione del club. La situazione però si sta delineando, anche perché ci sono stati molteplici contatti tra Lotito e Tare. Alla fine i nomi in rialzo sarebbero quelli di Dunga, che ha già dato il suo ok all’eventuale trasferimento in Italia, e di Petkovic. Quest’ultimo è un tecnico sconosciuto alla piazza italiana, anche se posticiperei ogni tipo di giudizio e commento. Ho avuto modo di visionare il suo curriculum, dove non ci sono da registrare grandi imprese. Ha vinto con i Young Boys uno scudetto, allenando tra l’altro anche Lulic. Dopo l’esperienza non proprio positiva in Turchia, è tornato in Svizzera alla guida del Sion. Petkovic è stato scelto tra tanti candidati e la speranza dei tifosi biancocelesti è che le perplessità attuali possano tramutarsi in complimenti nel confronti del tecnico croato. Dunga è ancora in corsa, ma Petkovic è al momento in pole anche se non è completamente libero, quindi dovrà sistemare prima qualcosa con il club svizzero. Senza il terremoto del calcioscommesse, tra domani e dopodomani avremmo già saputo il nome del nuovo allenatore della Lazio. Ora la situazione cambia e credo che la decisione slitterà di qualche giorno”.

COLPI DI SCENA – “Quasi sicuramente sarà Petkovic il nuovo allenatore della Lazio, ma non mi sento di escludere un però. Lazio estromessa dall’Europa League? L’arresto di Mauri ha fatto suonare questo campanello d’allarme, anche perché si parla da parecchio del coinvolgimento di alcuni giocatori biancocelesti in due partite. La Lazio potrebbe essere penalizzata, non so se nel corso di questa stagione o nella prossima. L’eventuale esclusione dall’Europa League sarebbe dolorosa, ma ci sono problemi più grandi. Partire invece con sei/otto punti di penalizzazione sarebbe un bel contraccolpo, soprattutto psicologico e quanto accaduto all’Atalanta quest’anno lo conferma. Se ciò dovesse accadere, si prospetta un campionato di lacrime e sangu”.

FUTURO – “Non è facile programmare il futuro con questi presupposti e la scelta relativa a Petkovic potrebbe rivelarsi azzardata. Dunga ha allenato il Brasile, ma soprattutto conosce bene l’Italia e il calcio italiano: da questo punto di vista l’ex Ct della Seleçao sarebbe un po’ meno un salto nel buio. Io avrei tenuto Reja, che conosce l’ambiente e ha fatto molto bene nelle ultime stagioni con l’amaro in bocca della mancata qualificazione in Champions League, ma con tanti punti conquistati sul campo”.

Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *