Fiorentina, Ljajic: “Ecco cosa ho detto a Rossi”

FIORENTINA LJAJIC NON HO OFFESO ROSSI / FIRENZE – Intervistato da ‘violachannel.tv’, il sito ufficiale della società toscana, il giocatore della Fiorentina Adem Ljajic, protagonista del fattaccio verificatosi sulla panchina viola con Delio Rossi in occasione del match col Novara, ha smentito alcune voci su quanto avrebbe detto al tecnico davanti alla panchina per suscitarne l’ira:

“Ho sbagliato e mi scuso con tutti, giocatori, dirigenti e tifosi. Il mio stato d’animo al momento del cambio era terribile: speri in un risultato che possa evitare la retrocessione ed invece dopo pochi minuti ti ritrovi sotto di due gol ed incapace di fare più qualcosa per la tua squadra, è la cosa peggiore che possa succedere in questo lavoro. Ma quando sono arrivato in panchina non ho offeso il mister o la sua famiglia, ho applaudito e detto ‘Sei un grande, bravo bravo’, poi quando lui ha cominciato a colpirmi urlandomi ‘Ti ammazzo’ ho risposto in serbo, certamente non con complimenti. Sono pronto a qualsiasi prova tv, anzi vorrei che venisse fatta per dimostrare che dico il vero”.

SPOGLIATOIO – La lite tra Rossi e Ljajic è continuata anche nello spogliatoio del ‘Franchi’: “Stavo spiegando ai compagni quanto successo, il mister è arrivato e ha ripreso ad insultarmi, buttando anche in terra la lavagna che usiamo per le spiegazioni tattiche, io ho risposto ma sono stato calmato da Nastasic e De Silvestri“.

Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *