PAGELLE E TABELLINO DI CAGLIARI-CHIEVO

PAGELLE TABELLINO CAGLIARI CHIEVO / TRIESTE – Due squadre che non si fanno male e una gara avara di emozioni: così potrebbe essere riassunta in estrema sintesi la partita del “Nereo Rocco” di Trieste. Veronesi che, liberi da ansie di classifica, disputano una prova compatta. Prova a far qualcosa in più solo Paloschi, con buona verve e qualche azione insidiosa. Discorso analogo che si potrebbe fare per gli uomini di Ficcadenti che, a poco a poco, si avvicinano alla salvezza matematica. Solo Pinilla per l’intraprendenza in avanti e Ibarbo per la solita velocità nel finale, riescono a ravvivare a tratti un match altrimenti privo di particolare interesse.

CAGLIARI
Agazzi 6 – Non corre mai grandi pericoli. Nei primi minuti è pronto su una conclusione ravvicinata di Paloschi. Per il resto, tranquillità assoluta.
Pisano 6 – In avanti non si vede moltissimo ma dietro è attento e diligente.
Astori 6 – Non è sui livelli notevoli della gara contro il Catania ma comunque non sbaglia praticamente nulla in difesa: sicuro come al solito.
Ariaudo 6 – Pellissier e Paloschi non danno punti di riferimento ma riesce a districarsi con abnegazione e la consueta concentrazione.
Agostini 6 – Affidabile come sempre, sia in fase di spinta che in quella di non possesso. Una garanzia.
Ekdal 6 – Corsa e contrasti decisi a metà campo e, nella ripresa, una buona azione che manda Ibarbo davanti a Sorrentino, ma senza fortuna.
Conti 6,5 – Davanti alla difesa, la solita grinta. Thereau oggi ha sofferto il suo dinamismo e la sua presenza sulla trequarti.
Nainggolan 6 – Non che brilli la sua stella oggi, ma comunque non commette sbavature e svolge il suo compito con tranquillità.
Cossu 6 – Contro il Catania era risultato uno dei più positivi: un folletto quasi imprendibile. Oggi si vede e si propone di meno, a parte qualche cross non troppo pericoloso e giocate non estrose come sua consuetudine. Da lui ci si aspetta qualcosa in più.
Thiago Ribeiro 6,5 – Un tempo e poco più per dimostrare ancora una volta il suo ottimo stato di forma. Svaria su tutto il fronte d’attacco e va vicino al gol con un paio di tiri al veleno nel primo tempo. Dal 61′ Ibarbo 6,5 – Forse qualcuno a Cagliari si starà chiedendo perché parta sempre dalla panchina. La facilità con cui entra in partita e la grande capacità di mettere in crisi le difese avversarie nel finale potrebbe essere una risposta plausibile. Oggi è impreciso sotto porta, fallendo due occasioni potenziali, ma, come spesso accade, la sua velocità è un fattore negli ultimi minuti di gioco.
Pinilla 6,5 – Corre molto e nel gioco aereo impensierisce spesso i centrali veneti, pur senza trovare la via del gol. Risulta uno dei più positivi perché è intraprendente ed è l’unico che forse ha la fame agonistica necessaria per provare ad agguantare la vittoria.
All. Ficcadenti 6 – Seconda partita senza subire gol e una squadra ritrovata. Il mister ha ridato fiducia ai giocatori e la salvezza è ormai ad un passo.

CHIEVO VERONA
Sorrentino 6 – Il Cagliari davanti, almeno per un’ora, non combina granché, a parte un paio di conclusioni da fuori di Thiago Ribeiro e un gol mancato di Ibarbo. La sua gara risulta pertanto sostanzialmente tranquilla.
Frey 6 – Si comporta abbastanza bene da centrale, quando deve rimpiazzare Dainelli, uscito dolorante. Nel primo tempo un po’ nervoso ma si riprende egregiamente e non soffre più del dovuto.

Dainelli s.v – Problema muscolare che lo costringe ad abbandonare il match dopo poco più di un quarto d’ora. Dal 17′ Sardo 6 – Solita prestanza fisica sulla fascia e prova senza errori particolari.
Acerbi 6 – Dimostra ancora una volta, nonostante la giovane età, la sua affidabilità. Pinilla, Thiago Ribeiro e, successivamente, Ibarbo non sono clienti facili per fisicità e imprevedibilità ma non corre rischi degni di nota.
Drame’ 6 – Sulla sinistra mostra discreta intraprendenza. Pecca solo in alcune distrazioni, seppur di lieve entità, in fase difensiva.
Luciano 6 – In mediana non sfigura e combatte alla pari su ogni palla con il dirimpettaio Nainggolan.
Bradley 6 – Solita gara razionale e disputata con autorevolezza. Ormai non fa più notizia.
Sammarco 6,5 – Prima in mediana poi sulla trequarti si distingue per inserimenti potenzialmente pericolosi e giusti tempi nelle giocate. Nulla di straordinario, ma merita qualcosa in più rispetto ai compagni di reparto.
Thereau 5,5 – Non è la sua giornata. Ha il demerito di non proporsi come al solito, sia per servire gli attaccanti, sia per inserirsi in zona gol. Soffre un po’ la grinta di Conti.
Pellissier 6 – Non è la sua stagione migliore e lo si capisce anche dai gol realizzati quest’anno. Oggi non si comporta male, girando intorno a Paloschi e provando a talgiare alle spalle dei difensori. La sua pecca, però, è di essere poco insidioso all’interno dell’area. Dal 90′ Uribe s.v – Pochissimi minuti solo per dare il cambio ad uno stanco Pellissier.

Paloschi 6,5 – Conferma il suo buon stato di forma con un’altra prestazione intraprendente. Sotto porta non è molto preciso nelle poche occasioni avute, ma fra i suoi è quello che ha più voglia. Dal 77′ Hetemaj s.v – Il suo ingresso è un chiaro segno che, in fondo, lo 0-0 a Di Carlo non dispiace affatto.

All. Di Carlo 6 – La compattezza della sua squadra è di una continuità tale che ormai non se ne parla quasi più. Oggi, con più nulla da chiedere alla classifica, il pareggio poteva andar bene e, ci scommettiamo, non lo disprezzerà. Un finale di stagione da poter giocare sul velluto grazie ad una classifica che gratifica il lavoro svolto dall’allenatore ex Samp.
Arbitro Gava 6 – Una partita che più tranquilla non si può, uno 0-0 quasi scritto. Le due squadre badano a non farsi male e per il direttore di gara il match scivola via senza alcun patema. Giuste tra l’altro le ammonizioni per Drame’ e Frey.
TABELLINO
CAGLIARI – CHIEVO VERONA 0-0
Cagliari (4-3-1-2): Agazzi; Pisano, Astori, Ariaudo, Agostini; Ekdal, Conti, Naiggolan; Cossu; Thiago Ribeiro (Dal 61′ Ibarbo), Pinilla. All. Ficcadenti
Chievo Verona (4-3-1-2): Sorrentino; Frey, Dainelli (Dal 17′ Sardo), Acerbi, Drame’; Luciano, Bradley, Sammarco; Thereau; Pellissier (Dal 90′ Uribe), Paloschi (Dal 77′ Hetemaj). All. Di Carlo.
Marcatori: 
Ammoniti: 10′ Drame’ (CHI), 28′ Frey (CHI).
Espulsi: –

Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *