PAGELLE E TABELLINO DI CESENA-JUVENTUS

PAGELLE E TABELLINO CESENA-JUVENTUS / CESENA – Al ‘Manuzzi‘ la Juventus ottiene nel finale una vittoria di fondamentale importanza nella corsa allo scudetto. Il gol di Borriello avvicina i bianconeri al titolo, consentendogli di vincere un match che la grinta del Cesena ha reso più difficile del previsto, soprattutto dopo il rigore fallito dopo pochi minuti da Pirlo. Il centravanti napoletano è l’uomo-partita della capolista, mentre da rivedere la prestazione di Matri. Tra i padroni di casa, salvati in un paio di occasioni da un ottimo Antonioli, delude Parolo.

CESENA

Antonioli 6,5 – Grandissimo riflesso sull’occasione in cui scaccia dalla porta un tiro di Matri. Poi si ripete su Del Piero, ma nulla può sul sinistro di Borriello.

Benalouane 6 – Rende la vita difficile agli juventini che transitano dalle sue parti.

Moras 6 – Provoca il rigore poi sbagliato da Pirlo con un evidente fallo di mano (anche se fuori area). Per il resto non sfigura davanti all’aggressività della squadra di Conte.

Rodriguez 6 – Puntuale e cattivo al punto giusto, ringhia contro gli avversari che tentano di sfondare la linea difensiva che guida con sapienza.

Ceccarelli 5,5 – De Ceglie appare piuttosto in palla, per cui cerca di limitarne il raggio d’azione nella sua trequarti, riuscendoci solo in parte.

Colucci 5,5 – Il suo approccio non è dei migliori, poi quasi subito è costretto a uscire per infortunio. Dal 32′
Guana 6 – Ci mette grande grinta, sopratttutto quando al Juve si butta in avanti nella ripresa.

Parolo 5
– Poco incisivo, non riesce a inserirsi mai con pericolosità.

Santana 5,5 – Molto vivace e volitivo in mezzo al campo, ma spesso un po’ fumoso.

Djokovic 6 – Attento in fase difensiva, propositivo quando c’è da spingere. Dal 77′ Rossi sv.

Del Nero 5 – Schierato a sostegno di Rennella non riesce mai a creare pericoli. Dal 65′ Arrigoni 5,5  – Cerca di fare densità in mezzo al campo, ma il momento in cui entra in campo coincide con quello del massimo sforzo offensivo degli avversari.

Rennella 6 – Nel primo tempo si rende protagonista di un paio di interessanti progressioni. Per il resto appare un po’ troppo isolato in avanti.

All.: Beretta 6 – Con la sconfitta odierna il Cesena (a meno di eventuali ripescaggi legati all’inchiesta sul calcio-scommesse) è matematicamente retrocesso in Serie B. Si sono viste uscite di scena ben più malinconiche.

JUVENTUS

Buffon sv – Mai seriamente impegnato.

Barzagli 6 – Solido quando c’è da difendere, elegante quando c’è da impostare. Conte ha rigenerato uno dei difensori italiani più forti.

Bonucci 6 – Il Cesena si fa vedere poco in avanti, quando c’è bisogno lui chiude con tempismo.

Chiellini 6 – Oltre alla solita prontezza dietro, si fa sentire anche nell’area di rigore avversaria.

Caceres 5,5 – Djokovic si dimostra avversario tosto e in giornata. Confusionario quando cerca di spingere. Dal 69′ Giaccherini 6,5 – Dà brio all’azione offensiva bianconera.

Vidal 6 – Grinta e polmoni in mezzo al campo, uno dei cardini della squadra di Conte.

Pirlo 5,5 – Un rigore sbagliato dopo pochi minuti può condizionare anche un grande campione come lui. Cresce comunque con il passare dei minuti, quando il baricento della Juventus si avvicina all’area avversaria..

Marchisio 6 – Solita tigna a centrocampo, anche se appare meno preciso del solito.

De Ceglie 6 – Propositivo e volenteroso anche se non sempre preciso. Dal 74′ Del Piero 6,5 – Pochi istanti prima del gol Antonioli gli nega la gioia con un gran balzo su una sua punizione. Si conferma incisivo se impiegato nel modo giusto.

Matri 5,5
– Non la sua migliore prestazione in maglia bianconera. Ha la palla dello 0-1 ma si fa ipnotizzare da Antonioli. Dal 74′ Borriello 7,5 – Decide la partita con un gran gol di controbalzo: non segnava da quasi un anno, si sblocca al momento più opportuno per la Juventus.

Vucinic 7 – Si procura il rigore e regala a Borriello la palla che chiude definitivamente il campionato. Semplicemente decisivo.

All.: Conte 7 – A pochi metri dal traguardo la sua Juve non sembra dare segni di sfaldamento. Azzecca la mossa vincente mettendo dentro Borriello, e festeggia una vittoria che lo avvicina ancora di più al trionfo.


Arbitro: Guida 5
– Sbaglia a concedere il rigore poi sbagliato da Pirlo: il fallo di mano di Moras è fuori area. Per il resto se la cava senza grossi problemi.


TABELLINO

CESENA-JUVENTUS 0-1

Cesena (3-5-2): Antonioli; Benalouane, Moras, Rodriguez; Ceccarelli, Colucci (32′ Guana), Parolo; Santana, Djokovic (77′ Rossi); Del Nero (65′ Arrigoni), Rennella. All.: Beretta.

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Caceres (69′ Giaccherini), Vidal, Pirlo, Marchisio, De Ceglie (74′ Del Piero); Matri (74′ Borriello), Vucinic. All.: Conte.

Arbitro: Guida di Torre Annunziata .

Marcatori
: 80′ Borriello (J).

Ammoniti
: 8′ Colucci (C), 33′ Vidal (J), 43′ Rennella (C), 57′ Pirlo (J), 62′ Matri (J), 64′ Guana (C), 90′ +1 Moras (C).

Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *