Calciomercato Milan, Galliani su Tevez e Maxi Lopez

CALCIOMERCATO MILAN GALLIANI TEVEZ MAXI LOPEZ / MILANO – Adriano Galliani ha spiegato questo frenetico pomeriggio di mercato, in cui è stato ufficializzato l’acquisto di Maxi Lopez (clicca qui per leggere l’articolo) ed è sfumato l’affare Tevez. Intervistato da ‘Sky Sport24′, l’a.d. del Milan ha dichiarato: “E’ tutto vero. Anch’io alle 18:30 avrei detto che sarebbe arrivato Tevez: eravamo d’accordo su tutto, è stata una giornata intensissima, ma nella mia vita lavorativa ho sempre saputo che c’è il diavolo nella coda. I contratti sono chiusi quando firmati, oggi non è andata così. Avevo dato la parola al Catania e a Maxi Lopez, non potevo non rispettare i tempi. Avendo avuto tutta la giornata per chiudere, con gli etnei che si sono comportati molto bene con noi, abbiamo deciso così alla fine. I rapporti col Manchester City sono molto buoni, e quando i rapporti sono buoni può succedere di tutto. Tra quattro mesi sarà di nuovo tempo di mercato. Partiamo con Maxi”.

“Il Manchester City ha fatto un rilancio. E’ legittimo, ognuno fa quel che crede, ribadisco che i rapporti sono ottimi e di grande rispetto. Mi aspettavo un contratto firmato da loro dopo tutto quello che ci eravamo detti, invece è arrivata una proposta troppo onerosa per il Milan e l’affare è saltato. Se ho sentito Tevez? Ho sentito il suo procuratore ripetutamente, aveva già organizzato addirittura il viaggio per Milano. Mi spiace, ma tutti e due non potevamo prenderli. Per questa stagione è finita così. Eravamo in contatto anche dopo le 19, ma ormai era tardi, non possiamo avere otto attaccanti. Siamo contenti così, sono arrivati Merkel, Mesbah e Maxi, abbiamo fatto una campagna importante come l’anno scorso, peccato per l’infortunio del tedesco”.

Clicca qui per leggere le dichiarazioni di Alessandro Sugoni, giornalista di ‘Sky Sport’ ed editorialista di Calciomercato.it

Clicca qui per rivivere la diretta di mercato di oggi

Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *