Barcellona-Real Madrid, Mourinho taciturno dopo l’eliminazione

BARCELLONA REAL MADRID MOURINHO IN POSTPARTITA / BARCELLONA (Spagna) – Il Real Madrid trova il 2-2 in casa del Barcellona, ma questo non basta per passare il turno: pesa, infatti, la sconfitta per 1-2 al Santiago Bernabeu. Nella conferenza stampa dopo-gara, l’allenatore ‘blancos’ José Mourinho ha dichiarato: “E’ stata una buona partita, i giocatori hanno fatto bene. Grida di felicità dagli spogliatoi e lamentele sull’arbitraggio? Io non ho sentito niente, dovreste riconoscere la voce dei giocatori e chiederglielo. Non voglio parlare dell’arbitraggio. Voi dite di aver sentito dei commenti dallo spogliatoio, io invece ho sentito che sarebbe stato impossibile vincere qui. Sapevamo di partire in svantaggio, ma siamo arrivati qua con motivazione e voglia di vincere. Dovrete chiedere ai tifosi la loro opinione, io non ho tratto lezioni da questa partita: già conosco il gioco blaugrana, è una squadra che ho incontrato molte volte e non c’è nulla di nuovo, questa situazione la conosco e l’ho già vissuta”.

“NON MI INTENDO DI CALCIO”
– “Benzema? Credo abbia fatto la differenza nella ripresa, sì. Se insinuo che non abbiamo vinto qui per l’arbitraggio? No, assolutamente. Siete voi gli intenditori di calcio, io non sono un intenditore. Nonostante non legga giornali né segua programmi via radio o televisione aspetterò un ‘feedback’ per capire la vostra analisi. Cosa ho detto all’intervallo ai giocatori? Quando non giochiamo bene l’intervallo è molto breve, quindi non ho avuto molto tempo per dargli delle direttive. A volte si segna senza creare troppe occasioni, altre si creano molte possibilità che non si concretizzano. Ho cercato di cambiare il gioco con Ronaldo e Benzema, dando profondità, ma secondo me la squadra ha fatto molto bene”.

CONGRATULAZIONI SI’ O NO – “Cosa ho detto a Sergio Ramos quando è stato espulso? Non posso dirlo. Perché oggi non mi congratulo col Barcellona? Io mi congratulo per la vittoria al Bernabeu con totale tranquillità e convinzione, ha vinto meritando”. Alla domanda: “Crede che questo Real Madrid possa battere il Barcellona?”, Mourinho non ha risposto.

Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *