Calciomercato Juventus, esclusivo Sugoni (SkySport24) su Nainggolan, Behrami e Guarin

Radja Nainggolan (Getty Images)

EDITORIALE ALESSANDRO SUGONI / MILANO – Bella la vita da mediano in questo mercato. Tanti lo cercano, tutti lo vogliono. Merce preziosa, ambita. Soprattutto dalla Juventus. Capolista dall’incredibile percorso che non conosce sconfitta. Eppure alla ricerca di un rinforzo in mezzo. Guarin è il nome più esotico: colombiano e protagonista nel Porto che fu di Villas-Boas. Ma caduto presto in disgrazia con Vitor Pereira. Un’occasione da prendere al volo. Lo stesso volo che ha portato il suo agente Marcelo Ferreyra ìn Portogallo, per parlare due ore con i dirigenti del Porto. Niente da fare. Bisognerà rivedersi. Quando però magari sarà troppo tardi. Perché nel frattempo a Siviglia, Daniel Fonseca e l’avvocato Giuseppe Bozzo, dopo una riunione durata tutto il pomeriggio, sono riusciti a far avvicinare sensibilmente la domanda del Siviglia e l’ offerta bianconera per Caceres. Balla un milioncino sui bonus. Un altro piccolo sforzo e l’operazione si farà. Lui è un difensore, ma extracomunitario. Dentro lui allora significa fuori Guarin.

Ecco perché a Milano, Marotta e Paratici si sono seduti intorno ad un tavolo con il Cagliari. Un’ora di riunione e un unico argomento: Nainggolan, vero pallino di Antonio Conte. La trattativa resta difficilissima, al punto che ufficialmente il Cagliari dichiara il giocatore ancora incedibile a gennaio e lo ha promesso alla Juve per giugno. Ma un piccolo spiraglio per vederlo subito a Torino in realtà c’è. In fondo un anno fa di questi tempi le due società chiudevano l’affare Matri. Una proposta simile, soldi (molti) e magari qualche giovane giocatore, potrebbe portare ad un sorprendente bis di quell’accordo. Poche ore prima comunque dal telefono dei dirigenti bianconeri comunque era partita anche una chiamata con destinazione Firenze: avete cambiato idea su Behrami? No, vogliamo tenerlo, la risposta di Pantaleo Corvino, identica a quella del giorno prima. Behrami è diventato un idolo del Franchi e Delio Rossi lo considera fondamentale per il suo progetto. Pizarro e Palombo intanto restano sullo sfondo: idee last minute, staccati ma ancora non del tutto tagliati fuori. E poi, oltre alla Juve, un centrocampista lo cercano Lazio, Fiorentina, Parma, Udinese… Insomma, il mercato non manca e questo mercato durerà ancora una settimana. Sette giorni in cui sarà bella la vita da mediano.

Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *