Mercato Inter, Milan, Barcellona: esclusivo Durante su Lucas, Juan, Robinho e Neymar

MERCATO INTER NAPOLI ESCLUSIVO DURANTE / ROMA – Appena tornato dal Brasile, l’agente Fifa Sabatino Durante, grande conoscitote del calcio sudamericano, ha concesso un’intervista ai microfoni di Calciomercato.it per analizzare alcune questioni relative all’asse di mercato Italia-Brasile e non solo.

Durante ha parlato per prima cosa di Edu Vargas, primo acquisto del Napoli: “E’ un giocatore fatto, una pedina importantissima che non ha niente meno di Lavezzi o di Cavani, Può giocare da subito, e da la possibilità a Mazzarri anche di cambiare modulo, visto che sa esprimersi anche da trequartista”.

La squadra italiana più attiva in Brasile, al momento, è l’Inter, che punta ben 3 giocatori del campionato verdeoro: “Jesus Juan, dell’Internacional di Porto Alegre, è un valido difensore con un buon piede sinistro ed un temperamento forse eccessivo. Non è pronto per giocare titolare, e del resto non lo era neanche Ranocchia, nè lo sarà per l’inizio della prossima stagione, ma in prospettiva sarebbe un’acquisto mirato. Paulinho del Corinthians è un centrocampista col vizio del gol valutato quasi 11 milioni di euro. Io ci penserei due volte prma di spendere quella cifra”. Chi è valutato ancora di più è Lucas Moura: “Il San Paolo chiede 30 milioni. E’ un talento, questo non si discute, ma l’Inter ha già Coutinho e non lo sta facendo giocare con continuità nè nel suo ruolo. Non bisogna dimenticarci che in Brasile considerano Neymar il talento più cristallino, Lucas il terzo, e proprio Coutinho il secondo”.

A proposito di Neymar: “Lo ripeto da molto, molto tempo. In Brasile appena un giocatore ha talento lo considerano come un fenomeno. Io penso che Neymar abbia talento, ma che non possa venire in Europa e fare la differenza, al momento. Infatti, pesa 65 kg e basa la sua forza sull’uno contro uno, cosa che da questa parte dell’Oceano capita molto poco spesso. In una trasmissione brasiliana ho detto che al momento farebbe la panchina a Di Vaio nel Bologna e si sono scandalizzati, perchè per loro non esistono altri fattori, nel calcio, oltre al talento, quindi non considerano il fisico, l’impostazione tattica e via dicendo. Neymar è molto pubblicizzato in patria, e i dirigenti del Santos puntano sulla sua immagine per farlo diventare la nuova faccia del Brasile”.

Un altro che ha il Santos nel cuore è Robinho, tanto che si è ipotizzato addirittura un suo ritorno per l’anno del centenario: “Non penso proprio, perchè ha ancora molto da dare al Milan e viceversa. Si parlava di un suo inserimento nella trattativa per Ganso ma è tutto sfumato. Ecco, penso che Neymar, se venisse in Europa, farebbe proprio la carriera di Robinho, arrivato come un super fenomeno e poi non rivelatosi tale”.

Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *