Coppa Italia, Juventus-Bologna 2-1 dts: il solito Marchisio lancia ai quarti i bianconeri

COPPA ITALIA JUVENTUS BOLOGNA 2-1 DTS / TORINO – Non si ferma neanche in Coppa Italia la marcia della Juventus di Conte, che con una grinta ed una voglia di vincere del tutto pari a quella messa in campo in campionato, al termine di una partita risolta ai supplementari contro un Bologna che non si arrende mai.

LA PARTITA – Primo tempo su ritmi non altissimi, soprattutto per la prima metà. Si nota solo la vivacità di Alex Del Piero, che nonostante la ferita e la paura di domenica scorsa è l’uomo più attivo nelle fila bianconere. Proprio del capitano la prima conclusione della partita, che si vivacizza ad inizio ripresa con diverse occasioni di marca bianconera che costringono agli straordinari il portiere Agliardi, migliore dei suoi. L’ex palermitano si arrende solo al bel sinistro di Del Piero che però sibila il palo e si spegne sul fondo. La Juve domina, ma rischia di capitolare: solo un grande Storari salva i bianconeri sul colpo di testa di Acquafresca, ma è solo una parentesi, perchè la squadra di Antonio Conte torna ad attaccare e a produrre occasioni grazie anche alla spinta di uno scatenato Giaccherini. Per evitare i supplementari il tecnico bianconero mette in campo anche il suo uomo-gol Marchisio, ma la difesa rossoblu e soprattutto le parate di Agliardi non sembrano lasciare spiragli di vittoria.

CHE FINALE – Serata stregata? Macchè, la Juve di questa stagione ha sempre un asso nella manica, e stasera questo asso si chiama Giaccherini: l’ex cesenate supera anche l’insuperabile portiere felsineo dopo una gran percussione e fa 1-0. E’ il 90esimo. Solo che poi arriva la beffa, che prende il nome (e la testa) di Andrea Raggi, ex difensore di Empoli e Palermo, che al sesto minuto di recupero trova il gol che porta la gara ai supplementari. Gli extra times fanno registrare un calo di intensità della squadra bianconera evidentemente scossa dal pareggio arrivato in extremis. Una situazione che richiede l’apporto di un uomo sempre decisivo, e da metà del secondo tempo la Juve ha in campo Marchisio. Claudio si inventa un gol dei suoi e riporta in vantaggio la squadra di Conte al 101′ di gioco. Per lui sono 7 in stagione. La Juve passa ai quarti al termine di una gara combattutissima contro un avversario fiero, e si prepara ad affrontare una tra Fiorentina e Roma.

Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *