Udinese-Palermo, Guidolin su Di Natale e la situazione dell’Inter

UDINESE PALERMO GUIDOLIN IN POSTPARTITA / UDINE – L’Udinese vince ancora in casa, sbarazzandosi stavolta del Palermo e volando a -1 dalla vetta. Il tecnico bianconero Francesco Guidolin, intervistato da ‘Sky Sport’, ha dichiarato nel dopo gara: “Totò non è un amuleto, ma un fuoriclasse. Il Palermo ha giocato una buona gara, dimostrandosi squadra di carattere e qualità, e il mio giovane collega Devis Mangia sta facendo un buon lavoro, ma abbiamo costruito di più e ci sono capitate tantissime occasioni. E’ chiaro che Di Natale con la sua qualità scardina le partite. E’ in straordinario stato di grazia, ha segnato più di 70 reti in 2 anni e un quarto. Handanovic? E’ il più forte portiere d’Europa. Può approdare in un top club, ma tutta la squadra funziona, e gira meglio quando andiamo a ritmi elevati. A Napoli abbiamo pagato l’appannaggio fisico. Scudetto? Se prima a forza di sentirmi pressato da questa domanda il piccolo pensiero aveva sfiorato anche me, adesso che ho visto ripartire alla grande Juventus e Milan dico che se restiamo il più in alto possibile faremo qualcosa di straordinario. Viviamo alla giornata e siamo contenti fino ad oggi”.

“Anche noi incorreremo in momenti non positivi – ha ammesso Guidolin -, dovendo gestire un avvio di stagione con tre partite a settimana. Abbiamo tanti giovani alle prime esperienze, ma finora abbiamo tenuto bene in Italia e in Europa. Ci aspetta una settimana difficilissima, andremo a Madrid, e dovrò oculare le scelte. L’Inter? E’ un momento negativo, io che ho il cuore nerazzurro devo dire che non è bello vederla lì. La squadra ha qualità e non resterà in quella posizione a lungo. Non c’è il rischio, i giocatori dell’Inter sono professionisti e campioni, hanno già cambiato un allenatore e sapranno tirarsi fuori da questa situazione, per quanto non semplice. La qualità umana, l’allenatore e la società faranno la differenza. Forse può ancora lottare per lo Scudetto, ma recuperare così tanti punti può essere difficile”.

M.T. 

Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *