Bologna, Di Vaio si e’ sbloccato: “Ma non sono contento”

BOLOGNA DI VAIO SI E’ SBLOCCATO MA NON SONO CONTENTO / BOLOGNA – Marco Di Vaio è tornato. Con la stessa grinta e la stessa precisione di sempre. La maledizione si è spezzata al 45esimo della partita di oggi contro l’Atalanta: il centravanti del Bologna aveva sbagliato l’ennesimo gol della sua stagione, ma l’arbitro glie ne ha concessa un’altra, il calcio di rigore, e Marco è stato freddo, si è lasciato alle spalle le pressioni di mesi e mesi e ha fatto 1-1. Ma da vero campione non si accontenta, vuole di più, vuole ricominciare a segnare con grande continuità come faceva la scorsa stagione: “Sono contentissimo per la seconda vittoria consecutiva -ha detto ai microfoni di ‘Sky’- ma chiaramente aver fatto 1 solo gol fino ad ora non è soddisfacente”. A chi nota che dopo la partita si è fatto la barba: “Era una specie di scommessa, avevo detto che me la sarei tolta dopo il primo gol, mia moglie sarà contenta”. Sul rigore ed il fischio tardivo: “Io non l’ho sentito onestamente, non posso dire nulla”. Infine, torna sulla sua crisi di gol: “Non è il nuovo modulo che non mi è congeniale, sono io che devo adattarmi al gioco che il mister ha intenzione di mettere in atto”.

N.G.

Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *