Juventus, Del Piero elogia ‘Old Trafford’ e i giovani

JUVENTUS DEL PIERO OLD TRAFFORD GIOVANI / TORINO – Spirito ottimista e tanti buoni propositi per la prossima stagione, a partire dai giovani. Questo il Del Piero che saluta, tramite il prprio sito ufficiale, la stagione, non certo positiva, appena conclusa e si appresta ad iniziare ancora una volta una nuova esperienza in bianconero. Il capitabo della Juve non si è scordato di ringraziare i tifosi dell‘Old Trafford’, lo stadio del Manchester United, che lo hanno a lungo applaudito durante il match d’addio di Gary Neville.

Ecco il comunicato:

“Ecco due belle immagini da portare a casa per questo fine di stagione e ripartire alla grande fin dai primi di luglio.

La prima è quella dell’Old Trafford, il Teatro dei Sogni. Ieri sera abbiamo avuto la fortuna e l’onore di prendere parte all’amichevole di addio al calcio di Gary Neville. E’ stato fantastico respirare l’atmosfera di quello stadio, vivere la festa per un campione che ha contribuito a fare la storia del Manchester United, ammirare il senso di rispetto del pubblico inglese per la tradizione e il passato, che poi tradotto significa cultura sportiva e passione sconfinata per il calcio vero. In mezzo a tutto questo, riprovare il brivido della standing ovation dell’Old Trafford al momento della mia uscita dal campo è stato un grande privilegio. Un’emozione che porterò con me, non solo per questa estate che mi separa dal rientro in campo per la nuova stagione.

La seconda immagine da ricordare è l’ultimo allenamento dell’anno a Vinovo, nella giornata che – come da recente e piacevole abitudine – viene dedicata alla festa del settore giovanile, con i bambini in campo insieme con la prima squadra. E’ stato divertente trascorrere un po’ di tempo con loro e, come mi è capitato poco tempo fa in occasione del torneo dedicato ai nostri ragazzi Ale e Ricky, ho potuto constatare quanto il loro entusiasmo, la voglia di giocare e la positività possa essere contagiosa. Lo prendo anche come un buon proposito per la ripresa”.

Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *