Udinese-Lazio, Reja difende Zarate

UDINESE LAZIO REJA IN POSTPARTITA / UDINE – La Lazio perde lo scontro diretto per la Champions contro l’Udinese, lasciandosi scavalcare in classifica per via del 2-1. Ai microfoni di ‘Sky Sport’, il tecnico biancoceleste Edy Reja ha dichiarato: “L’Udinese non ci ha messo in grande difficoltà. Abbiamo però pagato a caro prezzo degli errori in fase difensiva. Loro hanno fatto qualcosa in più, ma in particolare il secondo gol era evitabile con un po’ d’attenzione. Abbiamo giocato bene nel secondo tempo, ma come sempre non siamo stati particolarmente fortunati. La Champions? Bisogna credere sempre, la speranza è l’ultima a morire. Considerando i risultati di oggi, però, non lo so: mancano 2 partite e dobbiamo crederci fino all’ultimo, arrivando più in alto possibile. Ora dobbiamo pensare a Genoa e Lecce“.

“Un po’ di buona sorte in queste partite può aiutare – ha spiegato Reja -, ma da un po’ di tempo non ci girano le cose. Zarate?   E’ fatto così, cerca spesso i colpi, ma in certe partite non gli riescono. I rigori si possono anche sbagliare. Handanovic non è nuovo a queste prodezze però, essendo un ‘para-rigori’: peccato, perché i bianconeri erano sulle gambe nel secondo tempo, e abbiamo fatto solo un gol pur giocando ad una porta sola”.

M.T. 

Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *