Champions League, Inter-Schalke 2-5: Clamoroso a San Siro. Nerazzurri umiliati

CHAMPIONS LEAGUE INTER SCHALKE TABELLINO / MILANO – I campioni d’Europa non sono mai stati così vicini ad abdicare. Se il sogno della Tripletta era andato in crisi nel derby perso contro il Milan, la sconfitta di stasera getta macigni anche sulla Champions League: Inter sconfitta in casa 2-5 dai non irresistibili tedeschi dello Schalke.
Fischio d’inizio: Milito lanciato in profondità, Neuer esce di testa rinviando a centrocampo, Stankovic colpisce con un destro al volo e centra la porta da distanza impossibile. E’ un replay del gol che segnò al Genoa, e vale l’1-0 per i nerazzurri dopo appena 30 secondi di gioco. Il vantaggio però si spegne presto, poiché al 17′ Papadopoulos spizza il pallone su un calcio d’angolo, e Matip sbuca dalla mischia con la zampata vincente: è 1-1. Passano 2′ e Jurado arriva a rimorchio tutto solo a due passi dalla porta, ma uno strepitoso Julio Cesar gli dice di no. Minuto 34′: cross di Sneijder, testa di Cambiasso e tap in di Milito, che si sblocca sotto rete. Il vantaggio, però, viene annullato di nuovo, quando al 40′ Edu si presenta di fronte a Julio Cesar, che riesce a parare la sua prima conclusione ma non può nulla sul secondo tocco del centravanti.
Il secondo tempo è un incubo per i padroni di casa. Milito si divora subito una solare palla gol; al 53′ Raul approfitta dei buchi nella retroguardia nerazzurra per infilarsi palla al piede e segnare il terzo gol dei tedeschi. Passano 4′ e lo Schalke sfonda ancora, crossando rasoterra in area di rigore: Ranocchia cerca l’anticipo in scivolata ma finisce col segnare un’autorete. Sull’onda del suicidio, Chivu rimedia due cartellini gialli, facendosi espellere al 62′. Minuto 75′: Farfan fa impazzire la difesa e centra il palo. Edu recupera palla al limite dell’area e scarica un sinistro su cui Julio Cesar neanche si tuffa: è 2-5. Gli ultimi minuti scorrono scialbi, e il triplice fischio sancisce la fine dell’umiliazione. Per passare il turno, i nerazzurri dovrebbero vincere con 4 gol di scarto la gara di ritorno.

INTER-SCHALKE 2-5
1′ Stankovic (I), 17′ Matip (S), 34′ Milito (I), 40′ Edu (S), 53′ Raul (S), 57′ Ranocchia su autorete (S), 75′ Edu (S).

INTER (4-3-1-2): Julio Cesar; Maicon, Ranocchia, Chivu, Zanetti; Stankovic (24′ Kharja) (62′ Cordoba), Thiago Motta (76′ Nagatomo), Cambiasso; Sneijder; Eto’o, Milito.
A disposizione: Castellazzi, Cordoba, Kharja, Mariga, Materazzi, Pandev, Nagatomo.
Allenatore: Leonardo.

SCHALKE 04 (4-4-2): Neuer; Uchida, Höwedes, Papadopoulos, Sarpei; Farfán, Matip, Baumjohann (76′ Schmitz), Jurado (83′ Draxler); Raúl (87′ Karimi), Edu.
A disposizione: Schober, Escudero, Plestan, Hao Junmin, Schmitz, Ali Karimi, Draxler.
Allenatore: Rangnick.

ARBITRO: M. Atkinson (Inghilterra).

AMMONITI: Stankovic (I), Farfan (S), Chivu (I), Sarpei (S), Papadopoulos (S), Raul (S).

ESPULSI: Chivu (I).

Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *