Mercato Barcellona, quando il River disse no per Lamela bambino

Messi (Getty Images)
MERCATO BARCELLONA LAMELA RIVER PLATE / BARCELLONA (Spagna) – La capacità del Barcellona di crescere in casa propria i talenti del futuro è cosa nota, con l’esempio di Messi, portato in Spagna all’età di 13 anni, che dimostra quanto siano capaci i dirigenti blaugrana di arrivare in anticipo sui fenomeni del futuro. Tra i campioni del domani c’è sicuramente il 18enne Erik Lamela, stella del River Plate. Proprio il Barcellona già sei anni fa aveva notato le grandi potenzialità di Lamela (appena 12enne) e voleva fargli ripercorrere le orme del suo connazionale più famoso, Messi; il piano degli spagnoli però trovò la ferma opposizione dell’allora presidente del River Plate, José María Aguilar, che impedì il traferimento del ‘bambino prodigio’ in Spagna. Lo sbarco di Lamela in Europa però oggi sembra più che probabile con i club più importanti (tra i quali Milan e Juventus) che cercano di acquistare il talento argentino, il cui costo supera i 10 milioni di euro. 

B.D.S.

Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *