Barcellona, Gaspart rivela: “A Mourinho davamo 60 euro al mese”

BARCELLONA, GASPART SU MOURINHO / BARCELLONA (Spagna) – C’è stato un tempo in cui José Mourinho lavorava per il Barcellona. Correvano gli anni dal 1996 al 2000, al tecnico blaugrana Bobby Robson serviva un traduttore dall’inglese al catalano e viceversa, e Mourinho faceva al caso suo. Di lì a 10 anni, il portoghese è diventato “lo Speciale”, l’uomo capace di vincere su qualunque panchina si sieda. Eppure, all’epoca, Mourinho percepiva 60 euro netti al mese.

La rivelazione è di Joan Gaspart, presidente del Barcellona nel periodo di Robson e Mourinho. Queste le sue parole a COM Radio: “Quando lo assumemmo, Robson lamentò il fatto che fosse fondamentale averlo al fianco. Il signor Nunez si lamentò dell’inutilità di quella figura, e finì con l’offrire a Mourinho uno stipendio di 60 euro al mese”.

E ancora: “Al tempo, Mourinho viveva in albergo, ma non pagava perché non se lo poteva permettere. Quando ha dimostrato di essere qualcosa di più di un traduttore abbiamo cominciato a dargli di più. L’esperienza con lui è stata bella. Ha una doppia personalità, è affascinante”.

M.T.

Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *