Bari, Matarrese denuncia: “Bomba carta sotto casa mia”

Ventura e Matarrese (Getty Images)
BARI BOMBA CARTA MATARRESE / BARI – È un Vincenzo Matarrese amareggiato e arrabbiato quello che parla durante la conferenza stampa di presentazione dei nuovi acquisti del Bari, Codrea e Kopunek. Il numero uno dei pugliesi denuncia: “Stanotte alcuni ubriachi dapprima hanno urlato di tutto nei miei confronti, poi hanno fatto esplodere una bomba carta sotto casa mia. Mi sono stufato – ha continuato Matarrese – di vedere piangere mia moglie per il calcio. Non ce lo meritiamo per tutto quello che abbiamo fatto per questa città. Stamattina stavo per mollare tutto, poi una telefonata di un personaggio importante di Bari mi convinto a rimanere“. Il presidente biancorosso ricorda quanto ha speso per la società: “Nelle ultime stagione la mia famiglia ha messo 50 milioni di euro. Resto qui convinto di poterci ancora salvare: ho acquistato sette giocatori perchè sono ancora convinto di restare in serie A. Ma, sia chiaro a tutti, possiamo riuscirci solo con Ventura“.

B.D.S.

Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *