Inter, Milito traccia bilancio del 2010: “Anno indimenticabile”

MILITO INTER 2010 MORATTI LEONARDO / MILANO – “Abbiamo passato un anno indimenticabile, che rimarrà sempre nella storia dell’Inter, del calcio italiano e di tutti noi”. Il 2010 dell’Inter si è concluso con quattro trofei e il titolo di campione del mondo, un bottino difficilmente eguagliabile in breve tempo. Anno magico anche per Diego Milito che, sorprendentemente, è stato lasciato fuori dalla lista dei candidati al Pallone d’Oro: “Ho già detto tante volte che per me conta più il gruppo. Per questo, i successi che abbiamo ottenuto quest’anno sono la soddisfazione maggiore. Poi, ovviamente, non voglio dire bugie e penso che a qualsiasi giocatore al mondo piacerebbe vincere il Pallone d’Oro. Ma ormai è passato, e ripeto: la cosa più importante per me è la vittoria del gruppo”.

RINFORZO PER GENNAIO – Nell’intervista rilasciata ai microfoni di Mediaset, il principe si è detto lusingato dei complimenti del presidente Moratti che lo indicato come il grande acquisto di gennaio: “Sicuramente queste sono cose che mi danno più soddisfazione che essere nella classifica del Pallone d’Oro. Il fatto che il nostro presidente abbia detto queste cose, mi dà una soddisfazione enorme e provoca in me un grande piacere. Lui per me è stato importantissimo: mi ha portato all’Inter, mi ha dato fiducia e continua a darmela. Quindi devo solo ringraziarlo, queste sue frasi mi danno grande carica e cercherò di dare sempre il massimo per questa maglia e, soprattutto, per lui che mette sempre grandissima passione in tutto quello che fa per l’Inter”.

IL GOL PIU’ BELLO – “I gol di Madrid, ovviamente, saranno indimenticabili per l’importanza della partita, una finale di Champions League che mancava da tanti anni a questa società e che aveva quindi un significato speciale”.

SI RIPARTE DAL NAPOLI – “Stiamo benissimo, ci stiamo allenando molto bene e siamo contenti. Certamente il successo al Mondiale per Club ci ha dato una carica in più per affrontare quello che ci aspetta. Prima c’è il Napoli, ma arrivano tutte le altre partite nelle quali cercheremo di dare il massimo e di vincere. Abbiamo bisogno di vittorie per avvicinarci sempre più alla testa della classifica. Sicuramente ci aspetta un mese importante nel quale avremo di fronte a noi tante gare da disputare e recuperare. Già da giovedì, dobbiamo cercare subito le vittorie che ci serviranno per continuare a lottare per lo scudetto e per fare bene nelle altre competizioni nelle quali siamo impegnati”.

LEONARDO – Tra le poche note negative del 2010 nerazzurro c’è l’esonero di Benitez e l’arrivo di Leonardo: “Lo conoscevo solo come allenatore del Milan, mi ha fatto una grandissima impressione. È una grandissima persona che ha dato un messaggio molto chiaro. La squadra lo seguirà e spero possa aiutarci a raggiungere traguardi importanti. Che Inter sarà? Bisogna chiederlo a lui. Sicuramente lui è stato chiaro: tutti abbiamo le stesse possibilità, lui farà le scelte. Noi stiamo bene, siamo contenti e ci stiamo allenando molto bene. Speriamo di vincere già da giovedì”.

A.B.

Diego Milito (Getty Images)
Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *