Chelsea, Ancelotti si candida come manager a vita

CHELSEA, ANCELOTTI SI CANDIDA COME MANAGER A VITA / Londra (Inghilterra) – Quando vinceva non nascondeva il suo affetto per il Chelsea. Adesso che qualcuno lo considera in bilico sulla panchina londinese, le sue dichiarazioni diventano slanci d’amore. Anche perchè voci costanti lo vogliono in Spagna (al Real Madrid al termine del ciclo Mourinho, che nel caso in cui vincesse quest’anno potrebbe già cambiare aria) o di ritorno in Italia (alla Roma al posto di Ranieri).

GRANDE FIDUCIA – Al The Sun: “Voglio restare al Chelsea altri 10 anni. Guardo le grandi cose che abbiamo fatto lo scorso anno e dentro di me penso: se riusciamo a mantenere questo livello nelle prossime stagioni, per quale motivo non dovrei rimanere 10 anni? Dopo quello che è accaduto in questa annata, la gente dirà che la mia è un’ambizione non realistica. Ma io non sono d’accordo. Mi sento a mio agio, la squadra sta andando di nuovo nella giusta direzione dopo la prestazione sul campo del Tottenham e nell’ultima settimana c’era grande fiducia durante gli allenamenti”.

SU FERGUSON – Questa settimana affronta il Manchester United di Sir Alex Ferguson: “E’ uno splendido esempio per ogni allenatore. Se avessi bisogno di un modello, non dovrei far altro che guardare Sir Alex. Non ha mai perso la capacità di guidare una squadra, non ha mai perso la passione. Non è solo un tecnico, lui è coinvolto in qualsiasi cosa al Manchester United. E’ il vero cuore del club. Resistere 24 anni in una società è un miracolo, in Italia non potrebbe mai succedere”.


E.F.

Carlo Ancelotti (Getty Images)
Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *