Lazio, Reja su campionato, Europa League, Lulic e Marchetti

<p>CAMPIONATO LAZIO REJA DOPO CAGLIARI / ROMA – “<strong>Quello di oggi &egrave; stato un bel risveglio</strong>. Ieri abbiamo fatto un&rsquo;ottima prestazione, i ritmi forse non sono stati altissimi,&nbsp; ma non eravamo in grande condizione, cosa dovuta anche alle fatiche infrasettimanali. Nonostante questo la squadra ha dimostrato <strong>grande personalit&agrave;</strong>”. Edy <strong>Reja</strong> continua a godersi la vittoria sul <strong>Cagliari </strong>e il conseguente secondo posto in classifica. Estrema soddisfazione per il tecnico goriziano che <a href=”../news/135062/.html” target=”_blank”>in linea con quanto sostenuto dal presidente </a><strong><a href=”../news/135062/.html” target=”_blank”>Lotito</a> </strong>preferisce non vendere false illusioni su traguardi e potenzialit&agrave; della squadra. E’ per&ograve; convinto che subendo un minor numero di <strong>gol al passivo</strong> ci si pu&ograve; ritagliare un <strong>campionato da protagonisti</strong>: “Ci vuole pi&ugrave; attenzione, meno gol subisci e pi&ugrave; possibilit&agrave; hai di rimanere in vetta, dobbiamo migliorare in fase difensiva, occorre essere pi&ugrave; accorti -spiega il mister sulle frequenze di Lazio Style Radio-. La fase difensiva non riguarda solo i quattro dietro, inizia davanti, gi&agrave; dalle punte. Se tutta la squadra fa un buon filtro <strong>si pu&ograve; fare benissimo</strong> in campionato. Tutte le formazioni di vertice denotano sicuramente difese granitiche, chi vince il campionato &egrave; sempre perch&eacute; prende<strong> pochi gol</strong>. Se dovessimo migliorare questo aspetto &egrave; lecito attendersi un campionato di grandissimo livello”. In vista della prossima sfida con lo <strong>Zurigo </strong>Reja si &egrave; poi soffermato a parlare delle difficolt&agrave; riscontrate in casa. Di seguito parte di quanto evidenziato da ‘cittaceleste.it’.<br /><br /><strong>DIFFICOLTA’ CASALINGA</strong> – “Bisognerebbe <strong>sbloccarsi in casa</strong>, questo ci darebbe maggiori sicurezze. La differenza &egrave; che fuori riusciamo a concretizzare di pi&ugrave;. Anche all&rsquo;Olimpico facciamo buone partite, l&rsquo;importante &egrave; trovarsi l&igrave; mi interessa che ci sia una crescita generale, soprattutto dal punto di vista mentale. Ieri per esempio c&rsquo;&egrave; stato un segnale positivo, infatti, anche quando non fai prestazioni esaltanti e vinci &egrave; segno di <strong>grande maturit&agrave;</strong>”. <br /><br /><strong>TURN OVER ZURIGO</strong> – “Dovr&ograve; per forza <strong>cambiare qualcosa</strong>, in queste partite c&rsquo;&egrave; stato un grande dispendio di energie fisiche e mentali e dovr&ograve; tener conto del doppio impegno di gioved&igrave; e domenica. In questo inizio di stagione siamo mancati un po&rsquo; in <strong>Europa </strong>ma &egrave; stata una cosa dovuta alla poca fortuna che abbiamo avuto nelle singole partite. <strong>Vogliamo fare bene</strong> anche l&igrave;”. <br /><br /><strong>MARCHETTI E LULIC </strong>- “Ero un po&rsquo; preoccupato per l&rsquo;accoglienza, <strong>Marchetti non meritava quei fischi</strong>, ha dimostrato grande personalit&agrave;, <strong>se n&rsquo;&egrave; fregato</strong>, ha continuato con grande sicurezza nonostante il clima ostile. Ha fatto vedere che &egrave; un uomo, quando &egrave; in campo riesce a dare sempre il cento per cento. <strong>Lulic</strong>? Nel progetto iniziale c&rsquo;era una casella a sinistra che era libera e pensavo di poter ritagliare quello spazio a Lulic. Era nelle mie speranze poterlo utilizzare in quella parte del campo considerando anche la sua carriera in Svizzera. Devo ammettere che sta stupendo tutti, &egrave; in <strong>crescita </strong>e sta facendo bene, ma abbiamo bisogno di ulteriori verifiche. I giocatori importanti devono avere un <strong>rendimento costante</strong>”.<br /><br /><strong>A.B.</strong></p>
<p>&nbsp;</p>

Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *