Champions League, Cska Mosca-Inter 2-3. Zarate fa ridere Ranieri

CHAMPIONS LEAGUE CSKA INTER 2-3 DECIDE ZARATE / MOSCA (Russia) – Claudio Ranieri sarà pure un ‘normalizzatore’, ma a Mosca l’Inter è tornata la ‘Pazza’. In vantaggio di 2-0 con le reti iniziali di Lucio e Pazzini, e forte di un dominio netto sul terreno di gioco del ‘Luzhniki’, la compagine nerazzurra consente al Cska di tornare in partita con la punizione di Dzagoev in chiusura di primo tempo (con tanto di ingenuità di Julio Cesar che non vede partire il pallone), e gioca un secondo tempo non positivo lasciando ai russi alcune occasioni, in una delle quali, al minuto 76, l’attaccante Wagner Love riesce a completare la rimonta ristabilendo la parità. Ma gli uomini di Ranieri non ci stanno a chiudere la seconda di Champions senza nemmeno una vittoria, e la reazione rabbiosa è tutta nel sinistro di Mauro Zarate, che tre minuti appena dopo il gol subito, trova la zampata vincente battendo il non positivissimo portiere Gabulov. Tre giorni dopo il successo di Bologna, quindi, Claudio Ranieri vince ancora e rilancia i nerazzurri in tutte le competizioni. Per ora, i risultati, li ha ‘normalizzati’ bene.

CSKA MOSCA – INTER 2-3

Reti: 6′ Lucio (I), 23′ Pazzini (I), 45′ Dzagoev (C), 77′ Wagner Love (C), 79′ Zarate (I)

CSKA MOSCA: Gabulov; Nababkin, V. Berezutski, Ignashevich, A. Berezutski; Oliseh, Aldonin, Mamaev; Dzagoev; Doumbia, Vagner Love.  A disp.: Chepchugov, Semeras, Fedotov, Cauna, Popov, Tosic, Rahimic. All. Slutskiy.

INTER: Julio Cesar; Nagatomo, Lucio, Samuel, Chivu; Zanetti, Cambiasso, Obi; Alvarez; Pazzini, Milito. A disp.: Castellazzi, Caldirola, Jonathan, Coutinho, Romano, Crisetig, Zarate. All. Ranieri.

Arbitro: Thomson (Scozia).

Ammoniti: Obi (I) 68′, Cambiasso (I) 90′.

Be the first to like.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *